Consigli per Insonorizzazione dei locali pubblici

Consigli per Insonorizzazione dei locali pubblici. Isolamento acustico: Le attività commerciali come locali di intrattenimento, bar, ristoranti, hotel, palestre e così via devono affrontare quotidiamente problemi relativi ai rumori prodotti sia dalle attrezzature che dalla clientela.

Oltre ad essere un’esigenza di accoglienza e di tranquillità per la clientela, l’inquinamento acustico è pesantemente sanzionato dal legislatore.

E’ bene quindi allinearsi preventivamente alla normativa vigente disponendo un isonorizzazione adeguata che possa ottemperare a :

  • 1) limitare l’uscita dei suoni dai locali;
  • 2) armonizzare il suono all’interno dei locali;
  • 3) proteggere e limitare i suoni delle attrezzature posizione all’esterno del locale come ad esempio quelle prodotte dai condizionatori, cappe aspirartici e così via.

Insonorizzazione dei locali pubblici, le soluzioni isonorizzanti

Per ottenere un adeguato isolamento insonorizzante possono essere scelte differenti soluzioni. Tra queste si potrebbe sceglie ad esempio la realizzazione di una contro parete isolante, un pavimento flottante oppure un soffitto con delle clip sospeso.

Insonorizzazione dei locali pubblici

Le soluzioni prospettate sono differenti a seconda dell’attività commerciale.

La realizzazione di un pavimento flottante può essere particolarmente utili per le strutture alberghiere in quanto oltre ad isolare acusticamente è particolarmente utile per un buon isolamento termico.

Tale soluzione consiste nella realizzazione di una struttura che non poggi direttamente sul solaio ossia rialzata.

Tale operazione è generalmente realizzata tramite dei pannelli contenenti un anima interna leggera e resistente e da un foglio di alluminio che funge da isolante contro l’umidità.

La contro parete isolante invece una soluzione isonorizzante ed isolativa adattabile a tutte le pareti. E’ rivestita in cartongesso ed è integrata con materiali innovativi a base di materie prime rinnovabili.

Tali pareti sono utilizzate in nuovi e vecchi edifici e sono utili anche per la realizzazione di divisori.

Maggiormente utilizzati per le attività commerciali sono i controsoffitti modulari ad esempio in fibra minerale o soluzioni mobili.

Quest’ultime possono essere realizzate ad esempio con moduli a base di resina melamminica applicabili al soffitto tramite dei ganci metallici ed hanno un alta resistenza termica.

Questo materiale è particolarmente indicato per ristoranti, pub, discoteche , sale riunioni in quanto sono in grado di eliminare il riverbero acustico ad esempio l’eco e nel contempo garantiscono comfort ed estetica al locale.

I controsoffitti modulari possono essere invece realizzati con materiali da qualità differenti e con design e forme differenti.

I materiali utilizzati possono essere ad esempio rivestiti in cartongesso altamente resistenti al fuoco ed all’umidità.

Essendo modulari generalmente sono ispezionabili per cui nascondono impianti o del materiale isolante.

Alcune aziende hanno prodotto dei materiali innovativi che oltre al miglioramento acustico hanno la capacità di migliorare l’aria interna dell’ambiente.

I materiali utilizzati per questa tipologia di soffitto sono la fibra minerale, il gesso rivestito ad esempio di danoline, il gesso alleggerito con perlite,  per soffitto modulare.

Qualsiasi sia la scelta è necessario scegliere con attenzione a seconda della tipologia di attività e verificando il grado di esposizione acustica dell’attività commerciale.

Meglio affidarsi a personale qualificato e professionale in grado di indirizzarvi verso la soluzione ideale nel rispetto della normativa vigente, ad esempio www.sorgedil.com leader Italiano dell’insonorizzazione.

Consigli per Insonorizzazione dei locali pubblici
Vota questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *