contoclick offerto da Poste italiane

Che cos’è il conto click?

Il conto click è un’opzione messa a disposizione dei propri clienti dalle Poste Italiane, in tutto e per tutto uguale a un conto corrente tradizionale.

Questo prodotto finanziario, – una vera novità, – è stato implementato nel sistema delle Poste Italiane nel 2013 e da allora ha avuto un incredibile successo.

Il motivo principale che ha spinto molte persone ad aprire un proprio conto corrente sul circuito delle Poste Italiane è il risparmio di tempo e di denaro, entrambi fattori molto importanti nella gestione dei soldi online.

Specialmente, se si prende in considerazione i vari problemi di natura burocratica, di soldi e di tempo nella gestione dei conti correnti tradizionali.

Pur eliminando la pesantezza della burocrazia, senza togliere tutte le principali funzioni, accessibili tramite un conto tradizionale.

Questo conto corrente non ha dei costi fissi e permette di gestire il proprio denaro direttamente dal computer.

 

Chi può usufruire del contoclick

 

Quest’opzione è aperta a tutti i clienti delle Poste Italiane che vogliono evitare le lunghe code allo sportello bancario, godendo però della stessa sicurezza e possibilità uguali.

Ovviamente, per poter utilizzare il servizio di contoclick occorre essere maggiorenni e trasferire dei soldi sul conto corrente online.

Una volta compiuta la registrazione del conto e ricevuto l’accesso a quest’ultimo, si potranno effettuare bonifici, pagare le utenze, eseguire dei versamenti, leggere l’estratto conto mensile, eseguire prelievi o ricariche telefoniche e molto altro ancora.

Non in ultimo luogo, il contoclick permette di compiere gli acquisti sul web.

 

Creazione del contoclick di Poste Italiane

 

Per creare il contoclick bisogna compilare un apposito cartiglio e spedire la documentazione all’ufficio delle Poste Italiane.

Sarà quest’ultimo a registrare l’utente aprendo il contoclick.

Una volta che l’apertura sarà effettuata, l’utente potrà usufruire di tutte le opzioni del conto, gestendolo a seconda delle proprie preferenze.

E se avesse bisogno d’informazioni aggiuntive, potrebbe comunque richiedere una consulenza gratuita chiamando agli impiegati della Posta.

Vota questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *