temperatura acqua temosifoni termostato casa

Temperatura ideale in casa: corretta impostazione di riscaldamento e acqua

“A che temperatura dovrei impostare il mio termostato per l’inverno?”. I proprietari di case in tutto il paese si fanno questa domanda ogni anno quando le temperature iniziano a calare. Rispondere alla domanda, tuttavia, non è semplice e non basta citare una temperatura specifica, soprattutto perché le esigenze sull’utilizzo di energia e finanziarie differiscono da una famiglia all’altra e da una casa all’altra. Ad esempio, a seconda se si possiede un impianto di riscaldamento con i classici termosifoni in ghisa o uno più moderno a pavimento. La temperatura dell’acqua per gli impianti a radiatori tradizionali solitamente è intorno ai 60 – 80 ° C, mentre scende intorno ai 40 – 50 ° gradi per gli impianti di riscaldamento a pavimento. Questo equivale ad un minor costo di riscaldamento per l’acqua di mandata e di ritorno.

Impostazioni del termostato raccomandate in inverno

Se qualcuno è in casa durante il giorno, 22 ° C  è una temperatura corretta, anche se meglio abbassare a 20 ° C. Se non c’è nessuno in casa durante il giorno, una temperatura tra 19 ° C e 17 ° C è la migliore.

Tuttavia, una strategia di riscaldamento invernale efficiente dal punto di vista energetico dovrebbe puntare a mantenere la casa calda e delle impostazioni del termostato adeguate in modo da non dover subire bollette energetiche elevate.

Impostazione della temperatura di giorno

Impostare il termostato troppo alto quando fuori fa freddo equivale a buttare soldi. Più calda è la casa, più velocemente l’energia termica sarà persa all’esterno. Più bassa è la temperatura all’interno della casa, più lento è il tasso di perdita di energia termica.

Per ottenere un comfort ottimale, si consiglia ai proprietari di casa di impostare i termostati tra i 20 e i 22 ° C  mentre vi sono persone all’interno della casa. Questo è un intervallo di temperatura che non è nè troppo caldo nè troppo freddo, ed è sufficiente per riscaldare la casa quel tanto che basta per far sì che tutti si sentano a proprio agio indipendentemente dal tipo di indumento che indossano.

Impostazione della temperatura di notte o mentre si è fuori casa

Quando la casa è vuota per un lungo periodo di tempo o di notte, è consigliabile abbassare la temperatura a 16-17 gradi. Quando tutti dormono e sono meno attivi, non è necessario che il sistema di riscaldamento sprechi energia quando non è necessario. Questa impostazione della temperatura è anche sufficiente a mantenere i tubi di casa intatti dal congelamento quando le temperature esterne calano e nessuno è a casa.

Utilizzare un termostato programmabile

Non c’è una perfetta temperatura interna invernale per ogni casa, e i proprietari più abili si rendono conto che non esiste una temperatura perfetta per ogni momento nelle loro case. I tempi in cui la casa è lasciata vuota – come orari di lavoro o periodi di viaggio – presentano opportunità ideali per abbassare la temperatura e ridurre le spese. Tuttavia, molti proprietari di case perdono questa opportunità perché trovano costantemente la programmazione dei termostati troppo dispendiosa in termini di tempo.

I termostati programmabili semplificano il compito di creare impostazioni di temperatura ottimali. Durante il processo di installazione, è possibile programmare i termostati per fornire temperature specifiche in determinati orari della giornata. Le temperature specificate possono quindi essere modificate e regolate ed un uso ottimale di un termostato intelligente consente ai proprietari di case di risparmiare fino al 15% sulle bollette del riscaldamento, facendo sì che questa tecnologia valga il tempo iniziale e l’investimento monetario.

Altri suggerimenti per il controllo della temperatura

Se si desidera ridurre le spese energetiche invernali senza sentire il freddo, è utile essere creativi:

  • Chiudere le porte e le prese d’aria verso le stanze non utilizzate rende più facile per i termosifoni di casa fornire la temperatura desiderata agli spazi abitativi occupati.
  • Sigillare le fessure attorno alle finestre o agli stipiti delle porte.
  • Vestire in maniera più pesante, anche all’interno di casa, renderà la tua famiglia meno dipendente dal riscaldamento, permettendoti di abbassare il termostato di un altro grado.
    e risparmiare sulla bolletta energetica.
  • Verificare se vi sono fessure o perdite. Sigillare eventuali crepe, buchi o fessure nelle porte, nei muri e nelle fondamenta della casa per evitare che l’energia termica possa fuoriuscire.
  • Sostituire la caldaia tradizionale con una caldaia a condensazione.
  • Sostituire i termosifoni in ghisa con un impianto di riscaldamento a pavimento.
Temperatura ideale in casa: corretta impostazione di riscaldamento e acqua
5 (100%) 1 vote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *