giochi in italia, scommesse sportive, giochi online

Giochi in Italia: i dati confermano un aumento negli ultimi anni

Un recente rapporto realizzato dall’agenzia Eurispes pone l’attenzione sul mercato dei giochi in Italia. L’indagine messa a punto dall’agenzia indipendente si focalizza sul periodo che va dal 2008 al 2017. I dati parlano molto chiaramente: negli ultimi 15 anni c’è stata una vera e propria esplosione dei giochi di questo tipo, con un vero e proprio raddoppio del giro d’affari nel nostro Paese. Le entrate corrispondono a 101,8 miliardi di euro nel corso del 2017. È da ricordare che nel 2008 il giro d’affari corrispondeva a 47,5 miliardi di euro e nel 2003 a 15,5 miliardi di euro.

L’indagine di Eurispes

Sono molti gli italiani che si dedicano spesso ai casino online e alle scommesse sportive, sfruttando tutte le strategie più adatte e i bonus messi a disposizione dalle piattaforme di gioco su internet, come ci spiega il sito Bookmakers-Online. Il Rapporto Italia 2019 di Eurispes mette in evidenza che le entrate di questi giochi in Italia sono arrivate alla cifra di 19 miliardi di euro solo nel corso del 2017. Di questi soldi, 10 miliardi sono entrati nelle casse dello Stato.

L’indagine di Eurispes ha sottolineato che il 28,2% dei nostri connazionali, un numero che corrisponde a 3 persone su 10, ha partecipato ad una qualsiasi tipologia di scommesse. Secondo i dati raccolti dall’agenzia indipendente, la maggior parte di queste persone si è rivolta al mondo delle scommesse offline (si parla del 18,3% del totale).

Il 2% degli scommettitori ha partecipato attivamente ai pronostici effettuati online. Il 7,9% del totale delle persone prese in esame dallo studio invece ha preso parte sia ai giochi online che a quelli offline.

Il gioco più popolare, secondo quanto emerge dall’indagine, è il famosissimo gratta e vinci. Si parla di una percentuale dell’85%. Ma anche gli altri giochi del mondo della lotteria hanno una parte importante tra le attività di gioco dei nostri connazionali, posizionandosi nelle prime posizioni della classifica.

Più della metà degli scommettitori che sono stati intervistati, il 52,7%, ha scelto di dedicarsi alle scommesse sportive. Il 22% ha invece deciso di investire parte del proprio tempo nei casino.

Il futuro dei giochi in Italia

Gli italiani da sempre apprezzano la possibilità di puntare sulle scommesse sportive. È un’attività che viene fatta da moltissimo tempo da parte degli appassionati delle gare di sport, che seguono attivamente partite di ogni genere e amano fare dei veri e propri pronostici. Il calcio è sicuramente uno degli sport maggiormente seguiti, ma sono numerose le discipline che gli scommettitori seguono con costanza.

Il futuro di questi giochi in Italia potrebbe non essere positivo in molte situazioni, considerando l’attenzione da parte delle norme di legge nei confronti della pubblicità sul gioco d’azzardo. Inoltre di recente sono state introdotte numerose tasse proprio su questi servizi.

C’è stato infatti un aumento del pagamento fiscale sulle entrate lorde dal mese di gennaio del 2019, che è passato dal 20% al 25%. Secondo le stime del Governo del nostro Paese, questo aumento dovrebbe portare ad un incremento sul bilancio di circa 50 milioni di euro ogni anno.

Come andranno le cose nei prossimi mesi? Sicuramente l’attenzione da parte degli italiani nei confronti dei giochi, online ed offline, è davvero elevata. Lo dimostrano proprio i dati che risultano da diverse indagini sull’argomento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *