Quale manifestazione a premio scegliere per raggiungere i propri obiettivi?


Per coinvolgere il proprio pubblico le imprese organizzano spesso iniziativa promozionali che mettono in palio un premio. Grazie a questo tipo di iniziative un’azienda riesce ad attirare l’attenzione dei consumatori, a portarli sul suo sito oppure nel punto vendita o ancora a coinvolgerli in un evento. Con una manifestazione a premio è possibile incrementare le vendite di un prodotto o servizio, lanciarne uno nuovo o semplicemente raccogliere i contatti dei consumatori per coinvolgerle in future azioni di marketing. Le iniziative promozionali che si possono organizzare in Italia e all’estero sono moltissime e, con il supporto di un’agenzia di concorsi a premio, l’azienda può individuare e realizzare quella giusta per raggiungere i suoi obiettivi. Ecco alcune tipologie di iniziative promozionali che l’azienda può scegliere per promuovere il proprio brand o i propri prodotti e servizi.

Concorsi a premio

Se sono abilità o sorte a definire il vincitore dell’iniziativa promozionale, allora siamo di fronte a un concorso a premi. Un concorso di questo tipo può essere rivolto ai consumatori ma anche ai rivenditori, oppure ai concessionari o agli intermediari ma anche ai dipendenti dell’azienda, per esempio, e a molte altre tipologie di interlocutori. Anche dal punto di vista della meccanica questi concorsi danno molta libertà: possono svolgersi via telefono, via SMS, online con i social network ma anche attraverso l’invio della tradizionale cartolina.

Operazioni a premio

Se si viene premiati a fronte dell’acquisto di un determinato bene o servizio allora parliamo di operazione a premio. Anche le iniziative promozionali che richiedono l’acquisto di più prodotti, come, per esempio, le raccolte di bolline o le tessere fedeltà, rientrano in questa tipologia. In questi casi, gli acquisti possono essere effettuati anche in momenti diversi.

Bando di concorso

Ci sono attività promozionali che hanno come obiettivo quello di incentivare il talento, in campo artistico, scientifico, creativo o letterario: entrambe queste tipologie rientrano nei Bandi di concorso. Queste iniziative sono escluse dalla normativa sulle Manifestazioni a Premio se hanno lo scopo di dare un premio per un merito personale o di offrire un riconoscimento nell’interesse della collettività. Parimenti, sono escluse quelle manifestazioni in cui i premi vengono offerti a enti o istituzioni pubbliche o hanno fini sociali o benefici.

Incentivazioni

Se l’obiettivo che si vuole raggiungere con l’attività promozionale è quello di motivare i partecipanti a migliorare le proprie performance o a raggiungere traguardi definiti con azioni mirate ci troviamo di fronte a una incentivazione.
I traguardi possono essere di carattere quantitativo e/o qualitativo. Le incentivazioni possono essere rivolte ai dipendenti dell’azienda oppure alla forza vendita, o ancora al trade e ai rivenditori e i traguardi da raggiungere possono essere di diverso tipo. Aumentare le vendite di un bene o di un servizio, spingere la formazione, potenziare la customer care: questi sono solo alcuni esempi degli obiettivi che si possono perseguire attraverso una campagna di incentivazione.

Un’agenzia di concorsi a premio (vedi info su http://concorsiapremio.eu/ ) è in grado di supportare l’azienda in tutte le fasi di organizzazione e gestione di una manifestazione a premio, aiutando il promotore a raggiungere i suoi obiettivi di business.

Quale manifestazione a premio scegliere per raggiungere i propri obiettivi?
Vota questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *